Divisa in due

14,00

Dall’autrice di Melody, una storia sul potere della riconciliazione in un mondo di pregiudizi.

«Ogni volta che suono dimentico me stessa. La musica scivola fuori e diventa oro. Sono un uccello con il dorso turchese che sorvola la savana. Sono una tigre che corre nella giungla. Sono una pantera, nera e misteriosa. Sono forte.»

Dalla separazione dei genitori, la vita di Isabella è divisa a metà tra casa di sua madre e casa di suo padre. Quello che più la fa sentire divisa non è però il fatto di doversi spostare fisicamente di settimana in settimana e cambiare continuamente ritmi e stili di vita. Il vero motivo di confusione riguarda la sua identità: il padre ha infatti origini africane, mentre la madre è bianca. Isabella è quindi mulatta, aspetto che la fa sentire profondamente insicura su chi è e su come definirsi. L’unica certezza che ha è il suo amore per il pianoforte e la volontà di partecipare all’importante competizione a cui l’ha iscritta la sua insegnante. La data di Pianopalooza si fa sempre più vicina e incombente. Dato che tutti gli adulti nella sua vita lavorano, il fratellastro Darren si offre d’accompagnarla in auto fino all’Università di Cincinnati. Durante il tragitto, i due vengono fermati dalla polizia che, esclusivamente perché è un ragazzo di colore, incolpa Darren di aver appena rapinato una banca nelle vicinanze. Nella confusione del momento e credendo che Isabella stia per tirare fuori dalla tasca un’arma, una poliziotta fa partire un colpo di pistola… Età di lettura: da 12 anni.

Esaurito

COD: 9788807910609 Categorie: ,

Descrizione

Dall’autrice di Melody, una storia sul potere della riconciliazione in un mondo di pregiudizi.

«Ogni volta che suono dimentico me stessa. La musica scivola fuori e diventa oro. Sono un uccello con il dorso turchese che sorvola la savana. Sono una tigre che corre nella giungla. Sono una pantera, nera e misteriosa. Sono forte.»

Dalla separazione dei genitori, la vita di Isabella è divisa a metà tra casa di sua madre e casa di suo padre. Quello che più la fa sentire divisa non è però il fatto di doversi spostare fisicamente di settimana in settimana e cambiare continuamente ritmi e stili di vita. Il vero motivo di confusione riguarda la sua identità: il padre ha infatti origini africane, mentre la madre è bianca. Isabella è quindi mulatta, aspetto che la fa sentire profondamente insicura su chi è e su come definirsi. L’unica certezza che ha è il suo amore per il pianoforte e la volontà di partecipare all’importante competizione a cui l’ha iscritta la sua insegnante. La data di Pianopalooza si fa sempre più vicina e incombente. Dato che tutti gli adulti nella sua vita lavorano, il fratellastro Darren si offre d’accompagnarla in auto fino all’Università di Cincinnati. Durante il tragitto, i due vengono fermati dalla polizia che, esclusivamente perché è un ragazzo di colore, incolpa Darren di aver appena rapinato una banca nelle vicinanze. Nella confusione del momento e credendo che Isabella stia per tirare fuori dalla tasca un’arma, una poliziotta fa partire un colpo di pistola… Età di lettura: da 12 anni.

Ulteriori Informazioni

Titolo

Divisa in due

Autore

Sharon M. Draper

Editore/Marca

Feltrinelli

ISBN

9788807910609

Anno di pubblicazione

2020